Gentili Colleghi*, ci troviamo qui per il quinto anno consecutivo a fare il punto sullo stato di attuazione della legge 81/2014 nella nostra regione. Abbiamo lavorato insieme, affrontato tante difficoltà e incertezze. Abbiamo inventato un modello di lavoro, a partire dalle migliori pratiche già in essere nell’ultima fase dell’OPG rivedendole alla luce di quelle della psichiatria di comunità. Ne è derivato un modello originale, molto complesso che certamente non è lineare e definitivo in quanto come ricorda Basaglia (VEDI: www.youtube.com/watch?v=NNoK3_45UqU ) la realizzazione della riforma “sarà sempre un progetto perché non avrà mai fine, è sempre qualcosa che muta e mutando crea contraddizioni”. Voglio ringraziare tutti gliLeggi altro →

Si è svolto lunedì 18 marzo 2019 alle 12.30 presso il Ministero della Salute l’incontro, con la Ministra e il suo staff, richiesto dal Comitato Promotore della Conferenza nazionale salute mentale per presentare l’iniziativa del 14-15 giugno. Hanno partecipato: Vito D’Anza, Antonello D’Elia, Maria Grazia Giannichedda, Fabrizio Starace del in rappresentanza del Comitato promotore della Conferenza; Giulia Grillo Ministra della Salute; Giuseppe Amato, capo segreteria tecnica; Salvatore Sciacchitano, capo segreteria del sottosegretario alla Salute on. Armando Bartolazzi; Lucilla Vazza, capo ufficio stampa. In un clima positivo di riconoscimento e interesse per il nostro lavoro, l’incontro è durato circa un’ora e si è svolto in granLeggi altro →

Nel settembre 2016 la SIEP lanciava l’Appello per la Salute Mentale, chiedendo azioni concrete per “rendere conto in modo pubblico, partecipato e trasparente del reale funzionamento dei sistemi locali per la salute mentale, dei modelli organizzativi adottati, delle risorse umane ed economiche effettivamente impiegate, del grado di raggiungimento degli obiettivi di Piano Regionale e Nazionale, dei livelli di efficacia ed inclusione sociale conseguiti”. Ad esito di questo lavoro istruttorio si rilevava la necessità di convocare la “Conferenza Nazionale della Salute Mentale, con il fine precipuo di verificare in che misura i differenti sistemi regionali siano in grado di perseguire gli obiettivi definiti nel Piano di Azioni Nazionale per laLeggi altro →

Il Movimento dopo aver partecipato all’incontro con la Regione Puglia del 26 marzo e ribadendo la legittimità dell’interlocuzione avviata quasi un anno fa sulla vertenza relativa alla situazione dell’assistenza psichiatrica di questa regione e rilanciando con forza i temi e le criticità di quella vertenza, ha deciso dopo riunione assembleare di sospendere momentaneamente l’iniziativa di mobilitazione indetta per il 1 e 2 Aprile, in attesa di verificare che gli impegni formalmente presi dalla Regione nell’ultimo incontro siano onorati attraverso atti deliberativi e attuativi concreti. LEGGI IL COMUNICATO 6 maggio 2019 Tappa della Conferenza nazionale a Bari  Leggi altro →

Si è svolto il 7 marzo 2019, a Roma presso il Senato della Repubblica, l’incontro tra il Presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato sen. Paolo Sileri e alcuni rappresentanti (Stefano Cecconi, Vito D’Anza, Antonello D’Elia, Fabrizio Starace) delle organizzazioni promotrici della Conferenza per la Salute Mentale 2019, in programma nei giorni 14 e 15 giugno prossimi. Durante l’incontro si è discusso delle finalità della Conferenza, convocata da un vasto cartello di associazioni, ed è stato consegnato al Presidente sen. Sileri l’Appello “DIRITTI, LIBERTÀ, SERVIZI per la Salute Mentale” con il quale la Conferenza è stata convocata. Al termine dell’incontro il Presidente sen. SileriLeggi altro →

La voce di Franca Ongaro Basaglia. Una riflessione e un lavoro radicali sulle donne, la follia, la società. Seminario di studio e approfondimento Il seminario intende ripercorrere la biografia intellettuale e politica di una delle più importanti protagoniste delle battaglie per i diritti civili degli ultimi decenni del secolo scorso. Il suo straordinario impegno teorico e pratico ci mostra la trama sotterranea di questioni di norma tenute separate –follia, malattia, invalidazione, espropriazione, corpi, diritti, libertà, soggettività, differenze, legami, appartenenze- indicandoci come, soltanto a partire da quella trama, sia possibile sottrarsi al determinismo delle “diversità naturali”, e alla loro traduzione culturale e politica in disuguaglianza sociale. IlLeggi altro →

Le segreterie nazionali CGIL, CISL, UIL hanno comunicato con una lettera l’adesione alla Conferenza e la sottoscrizione dell’Appello. Il testo della nota del sindacato confederale: Promotori Conferenza nazionale Salute Mentale 2019 Car* amic*, ringraziandovi per la richiesta, comunichiamo l’adesione di CGIL, di CISL, di UIL nazionali all’Appello e alla Conferenza nazionale per la Salute Mentale. Interverremo volentieri ai lavori del 14 e 15 giugno e avremo modo di offrire un nostro contributo per motivare l’adesione. Per sostenere il percorso con le iniziative territoriali, comunicheremo la nostra adesione alle Strutture sindacali. Cordialmente p. Le segreterie nazionali CGIL, CISL, UIL Rossana Dettori, Ignazio Ganga, Silvana RosetoLeggi altro →

Ancora oggi la vecchia associazione tra “malattia mentale” e “pericolosità” troppo spesso si ritrova nei mass media e negli stessi eventi di cronaca, come recentemente avvenuto anche ad Avezzano in occasione dell’apertura temporanea di un Centro di Salute Mentale nei pressi di una scuola con i timori delle mamme e le “rassicurazioni” della Asl Sono passati ormai oltre 40 anni dalla legge 180 del 1978 che ha abrogato la legge manicomiale n. 36 del 1904, ed in particolare le prime parole dell’articolo 1: “debbono essere custodite e curate nei manicomi le persone affette per qualunque causa da alienazione mentale, quando siano pericolose a se’ o agli altri…”.Leggi altro →

I promotori della campagna …E tu slegalo subito hanno inviato una lettera aperta all’Assessore alla Salute della Regione Sardegna, dopo un altro caso di morte in stato di contenzione, nel settembre scorso: un uomo di trenta anni, legato mani e piedi da più giorni nel Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura-SPDC di un ospedale di Sassari. Nel 2015, il Comitato Nazionale di Bioetica pubblicò un parere in cui si denunciava l’uso della contenzione come pratica routinaria (invece che assolutamente straordinaria) e invitava tutte le istituzioni competenti “ad adottare tutte le misure possibili per raggiungere l’obiettivo del superamento della contenzione”. A distanza di quattro anni, questo è purtroppo un obiettivoLeggi altro →