Nel suo recentissimo  Ritorno a Basaglia?La deistituzionalizzazione nella psichiatria di ogni giorno*, Paolo Peloso  in modo intenso, appassionato, ricostruisce e ripercorre una stagione di motivazioni, culture, ispirazioni, politiche, gesti, esperienze e scelte di vita, ricerche, studi, cambiamenti radicali non solo nei modi e nelle finalità del lavorare nell’assistenza psichiatrica ma anche, partendo dalla stessa, la spinta a provare a cambiare le relazioni fra le persone, tutte, una per una, in direzione della pienezza dei diritti di cittadinanza di ciascuna. Paolo continua a incalzare, interrogare, citare, mettere a confronto i testimoni protagonisti in particolare delle esperienze di Gorizia, Parma, Trieste, Genova, esperienze pilota che si condusseroLeggi altro →

Oggetto: L’Italia in Africa smentisce la Riforma Basaglia e inaugura la costruzione di un manicomio in Kenya Lettera aperta al Presidente del Consiglio – Mario Draghi al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale – Luigi Di Maio al Ministro della Salute – Roberto Speranza 21 giugno 2022 Il Coordinamento nazionale Salute Mentale esprime la sua forte preoccupazione sul significato della presenza, il 14 giugno scorso, del Ministro degli Affari Esteri (MAE) Luigi Di Maio alla posa della prima pietra per la costruzione, alla periferia di Nairobi (Kenya), di un ospedale psichiatrico di 600 posti letto ad opera del Gruppo San Donato (Gsd) eLeggi altro →

Soggetti in bilico Il muro dell’imputabilità. Dopo la chiusura degli Opg una scelta radicale Festival dei Matti – Venezia venerdi 24 giugno, Accademia di Belle Arti, ore 16.00 Gianfranco Rizzetto incontra Franco Corleone già garante dei diritti delle persone private della libertà, curatore dell’omonimo libro, Fondazione Michelucci Editore, 2021 Stefano Cecconi referente Osservatorio nazionale StogOpg Gisella Trincas presidente Unasam Antonella Calcaterra avvocato Foro di Milano Evento accreditato dall’’Ordine degli Avvocati di Venezia con il riconoscimento di due crediti formativi nelle materie generali Soggetti in bilico sono i “folli rei” quelli a cui un vecchio statuto giuridico, che associa la follia al venir meno della scelta, nega di principio la capacitàLeggi altro →

Il 20 giugno alle ore 11,00 nella Sala della Minerva del Senato della Repubblica il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale ha presentato la Relazione al Parlamento 2022, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. E’ intervenuta con un indirizzo di saluto il Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Scarica Relazione al Parlamento 2022 Scarica l’Appendice alla Relazione al Parlamento 2022   Il capitolo dedicato al superamento degli OPG (e al pericolo di un ritorno al passato) I dati sulle REMS fonte: Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale vedi anche l’articolo del Garante Mauro Palma su ilLeggi altro →

Cari amici, non avevamo immaginato di ritrovarci qui, in questo spazio di attese e sospensioni a esorcizzare ancora il futuro, rifattosi minaccia. Non sapevamo che un altro spettro ci avrebbe conteso l’immaginazione, i pensieri, i battiti del cuore, che avremmo di nuovo trattenuto lo sguardo a spazi e tempi confinati interrogandoci sui dispositivi identitari, sulla loro autocombustione nel solco di pandemie e guerre che pure ne sono il frutto più feroce; non pensavamo di sentire così forte il bilico, di immaginare così bene la deriva. Da qui lo stesso tema, che da due anni ci trattiene, le favole identitarie, e gli effetti che producono, leLeggi altro →

Il Governo Bolsonaro ha smantellato la riforma psichiatrica brasiliana, caratterizzata dall’estinzione dei manicomi, dall’apertura di servizi sostitutivi dell’internamento e dalla costruzione di progetti comunitari per coloro che soffrono di disturbi mentali. Il sistematico smantellamento da parte del governo Bolsonaro nei confronti delle storiche e straordinarie conquiste della riforma della assistenza psichiatrica in Brasile riguarda tutti perché costituisce un modello aggressivo e sempre più diffuso che combina le logiche estreme delle politiche neoliberali di privatizzazione della salute con le retoriche della pericolosità delle persone con disturbi mentali e di coloro che fanno uso di sostanze psicotrope. Questo letale cocktail sta determinando un drammatico ritorno al “grande internamento”Leggi altro →

Giovedì 16 giugno 2022 alle 18.00 la presentazione di Le lingue della paura il nuovo libro di Benedetto Saraceno, autore di Collana 180. È il primo lavoro di narrativa di Benedetto Saraceno, autorevole professore e medico psichiatra, già membro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Insieme a lui ci saranno Peppe dell’Acqua ed Elisabetta Lippolis per parlare del libro definito come: “un raffinato noir psicologico, una storia intrisa di cinismo, avidità e umana fragilità, con un finale sorprendente”. La presentazione si terrà su Zoom e sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di Conf. Basaglia. Benedetto Saraceno Le lingue della paura In un bosco nei dintorni diLeggi altro →

Il Congresso di Unasam, riunitosi presso la sede nazionale di Bologna nella libreria dell’istituzione Minguzzi, dopo la riunione introduttiva della presidente Gisella Trincas e il successivo dibattito, ha proceduto al rinnovo delle cariche sociali. Il Consiglio Direttivo eletto è così composto: Gisella Trincas, Sardegna Roberto Pezzano, Sicilia Alessandro Sirolli, Abruzzo Antonella Barbagallo, Piemonte Cosimo Venerito, Puglia Immacolata Cassalia, Calabria Elena Canali, Lazio Fernando Pretto, Veneto Carmela Azzilonna, Basilicata Daniela Careddu, Friuli Venezia Giulia Giancarlo Castagnoli, Emilia Romagna Plaickner Gunther, Trentino Alto Adige Il Consiglio Direttivo ha confermato —> alla Presidenza Gisella Trincas —> vice presidente Antonella Barbagallo segretario tesoriere Giancarlo Castagnoli. A tutte e tuttiLeggi altro →

Ringrazio la Dr.ssa Giuseppina Paulillo e tutti i colleghi intervenuti e i tanti che hanno seguito l’incontro. Questi momenti formativi danno forza ad un movimento che opera nella quotidianità e deve far sentire la propria voce nelle sedi istituzionali e all’opinione pubblica. L’incontro di oggi ha dimostrato dall’interno quanto l’impianto del doppio binario sia superato.  Il codice Rocco (1930) è in sintonia con la legge 36 del 1904 e non con la 180/1978 e la 81/2014. I concetti di capacità d’intendere e volere, la pericolosità sociale non hanno base scientifica. Sono di competenza del giudice ma spesso delegati sul piano tecnico allo psichiatra.  Le misureLeggi altro →