Categoria: Uncategorized

A sei mesi dalla morte di Elena Casetto, giovane donna di 19 anni ricoverata nel reparto di Psichiatria dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, legata al letto e trovata carbonizzata, a seguito di un incendio nel reparto forse partito dalla sua stanza, la Conferenza nazionale Salute Mentale, la campagna .…e tu slegalo subito, l’Unione Regionale Associazioni per la Salute Mentale Lombardia e il Forum delle Associazioni per la Salute Mentale di Bergamo, promuovono il 13 febbraio 2020 l’incontro In ricordo di Elena. Bergamo libera da contenzione. All’iniziativa hanno già dato l’adesione numerose associazioni che operano nell’area della salute mentale e dei diritti umani, operatori, intellettuali,Leggi altro →

Il giorno 26 giugno, dopo la presentazione ufficiale da parte della Ministra Giulia Grillo, si è insediato, presso il Ministero della Salute, il Tavolo tecnico salute mentale. Il tavolo è presieduto dal Dott. D’Amario Claudio della Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria. In apertura dei lavori, dopo la presentazione dei diversi componenti, la Direzione ha proposto la costituzione di 4 gruppi di lavoro per ognuno dei compiti affidati al tavolo. Gisella Trincas, Presidente dell’UNASAM, ha proposto di accorpare i temi in due gruppi di lavoro. Dopo una discussione si è condivisa la proposta e si è deciso di costituire due gruppi di lavoro. Il primo gruppo,Leggi altro →

La Conferenza nazionale per la salute mentale è promossa da oltre cento Associazioni – di livello nazionale e locale, che hanno sottoscritto l’ Appello “Libertà, Diritti,Servizi: per la salute mentale” – in collaborazione con la Sapienza Università di Roma. La Conferenza intende essere occasione di confronto aperto e di partecipazione democratica, per valutare lo stato delle politiche e dei servizi per la salute mentale, la necessità di un aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza e di un Nuovo Piano Nazionale, capaci di affermare il diritto alla tutela della salute mentale, respingendo qualsiasi tentativo di restaurare la logica manicomiale, per affermare invece i principi sanciti dalleLeggi altro →

TAPPA 7-8 giugno 2019 Torino – Convegno nazionale della sezione italiana della WAPR World Association for Psychosocial Rehabilitation, Ass. Il Bandolo, ASL città di Torino, Università di Torino Dip. Psicologia, CPS Cultura Politica Società (Campus Einaudi Lungo Dora Siena, 100)  “Servizi di salute mentale: utenti, familiari e operatori ne discutono” LEGGI IL PROGRAMMALeggi altro →

Nell’aprile 2019 l’Osservatorio sul superamento degli OPG e sulle REMS e Coordinamento REMS-DSM hanno provveduto ad inviare l’allegato questionario a tutte le Residenze per la Esecuzione delle Misure di Sicurezza (REMS) al fine di ottenere dati aggiornati sulle dotazioni e sul funzionamento delle strutture stesse a partire dalla data della loro apertura. Quindi il periodo d’indagine va dal 1 aprile 2015  a marzo 2019 e pertanto i dati sono riferiti a periodi diversi di funzionamento (con una media per struttura di circa 36 mesi). Pur consapevoli delle differenze territoriali, in questa prima elaborazione i dati vengono riportati nell’insieme senza specificazioni regionali o riferimenti alle singoleLeggi altro →

Nel 1979 in Conferenze brasiliane Franco Basaglia scriveva di quanto fosse importante convincere: «Nel momento in cui convinciamo, noi vinciamo, cioè determiniamo una situazione di trasformazione difficile da recuperare.» L’incontro tenutosi presso il Centro Balducci di Zugliano in vista della Conferenza Nazionale per la Salute Mentale è stato decisamente convincente: una lezione di democrazia, un momento di condivisione e di profonda riflessione sulla strada da perseguire, nella cornice fornita da un luogo di accoglienza e di promozione culturale. Chi di certo non si è lasciato convincere dalla moltitudine dei partecipanti è stato il vicegovernatore Riccardo Riccardi, intervenuto tra i primi, subito dopo il sottosegretario Zoccano, e tra i primi ancheLeggi altro →

L’Assemblea ha visto una bella partecipazione ed un vivace dibattito. Dopo gli interventi di Stefano Cecconi e Nerina Dirindin si è aperto la discussione, con i contributi di familiari e pazienti con esperienza, operatrici e operatori dei Dsm e delle coop. sociali, rappresentanti di associazioni. Danila Botta è intervenuta a nome di CGIL, CISL, UIL Piemonte. Leopoldo Grosso alla fine dei lavori ha presentato un rapporto conclusivo. L’evento ha rappresentato un momento di approfondimento sulla salute mentale nella Regione Piemonte per individuare tematiche e proposte da portare alla Conferenza Nazionale del 14-15 giugno a Roma. L’incontro è stato promosso dalle associazioni del Piemonte che hannoLeggi altro →

Contributo per la Sessione n. 6: Dopo gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari: salute mentale e giustizia. Oltre le Rems ed il carcere TESTO DEL CONTRIBUTO: L’integrazione funzionale psichiatrico-forense nella risoluzione delle “liste d’attesa”: l’esperienza della REMS del Veneto. di Carlo Piazza, Luca Castelletti, Sarah Bissoli – REMS NOGARA (VR) Il passaggio del vecchio modello degli OPG al riformato sistema delle REMS ha comportato una diminuzione di circa la metà dei posti letto in Misura di Sicurezza detentiva. Com’era prevedibile, in questi 4 anni di esercizio del nuovo sistema, si è venuto a creare uno squilibrio tra domanda e disponibilità di posti letto, venendosi così a creareLeggi altro →

Non sempre e non per tutti la vita è una cosa meravigliosa, anzi. I suoi imprevedibili tornanti possono far uscire di strada, precipitando nel binomio follia-reato. Accade al “reo folle”: imputabile, dunque processato e condannato al carcere, colpito da sopravvenuto disturbo mentale incompatibile con la detenzione. Se gravato da una pena superiore ai quattro anni, il suo è un destino kafkiano indirizzato lungo un binario morto. Gli ospedali psichiatrici giudiziari finalmente non esistono più, sostituiti da residenze sanitarie riservate però alla cura dei non imputabili socialmente pericolosi (i “folli rei”). Misure alternative come il differimento della pena o la detenzione domiciliare gli sono egualmente precluse,Leggi altro →