Categoria: DOCUMENTI – APPROFONDIMENTI

Introduzione Nei giorni scorsi è stata pubblicata la Relazione al Parlamento 2020 del Garante Nazionale dei diritti delle persone private della libertà (Relazione)[2].  Si tratta di un documento da leggere con attenzione perché è molto interessante, assai ricco di non solo di dati ma di grande cultura e riflessioni profonde che scaturiscono anche da apporti multidisciplinari. In questa fase, dove gli specialismi hanno mostrato i loro limiti è essenziale provare a vedere l’insieme, attraverso ambiti di dibattito, spazi d’incontro e confronto tra punti di vista e istanze differenti, diritti talora confliggenti, posizioni chiaramente contraddittorie per giungere a riformulare un patto sociale, reale e vissuto, unLeggi altro →

Il Garante nazionale delle persone private della libertà ha presentato venerdì 26 giugno la Relazione al Parlamento per il 2020, in concomitanza con la Giornata internazionale per la lotta contro la tortura. Mauro Palma, Presidente del Collegio del Garante, ha dichiarato nel corso del suo intervento, che “il ricorso alla tortura non è una pratica da relegare a contesti a noi distanti. Nessuno Stato può ritenersi immune da episodi che possano essere così qualificati. Abbiamo imparato – purtroppo proprio attraverso l’esperienza vissuta nel nostro Paese diciannove anni fa – come la tortura possa presentarsi anche laddove non vi sia una situazione tecnicamente definibile come conflitto,Leggi altro →

Il 23 giugno si è svolto il webinar Cgil ‘SALUTE MENTALE DI COMUNITÀ’ (programma). Guarda il VIDEO del webinar 16 giugno 2020 con gli interventi di: Stefano Cecconi (relazione), Fabrizio Starace, Giovanna Del Giudice, don Virginio Colmegna, Gisella Trincas, Andrea Filippi e le conclusioni di Rossana Dettori.   Leggi anche: —>  Conferenza Salute Mentale Assemblea nazionale 30 maggio 2020 —> La formazione universitaria del personale sanitario per la salute mentale. di Fabrizio Starace —> Ricominciamo dalla salute mentale: lo speciale di “Collettiva”, la nuova piattaforma Cgil, dedicato alla Conferenza Salute Mentale –> Periferie dei diritti e Covid 19. di Giovanna Del Giudice —> Coronavirus: vi siete dimenticati dei più vulnerabili e delle loro famiglie.Leggi altro →

Un’anticipazione dell’indagine condotta da Antonietta Mazzette, Daniele Pulino, Sara Spanu. In tempi di totale segregazione fisica,rinchiusi dentro le abitazioni per l’emergenza sanitaria (ciò vale per gran parte degli italiani), che sentimenti si provano? Quanto è cambiata la prospettiva da cui si osserva il mondo? Come vengono percepite le relazioni sociali, tanto quelle prossime, quanto quelle più distanti? Ma anche quanto mancano le relazioni casuali e spontanee nei luoghi di incontro e la scelta di stare insieme, ovvero tutte quelle relazioni che oggi sono negate? E ancora, com’è cambiato il senso di sicurezza e di fiducia verso sé stessi, i propri affetti (parentali ed amicali) eLeggi altro →

Nel marzo 2020, a seguito del lockdown dovuto alla pandemia da Covid-19, in emergenza, nel Dipartimento di Salute Mentale Dipendenze Patologiche è stato attivato lo Smart working per 71 operatori di diverse qualifiche, logopedisti, psicologi, tecnici, neuropsichiatri ed altri ai quali è stato poi inviato un questionario per valutare l’esperienza. Ha risposto il 94,3% e dal campione costituito prevalentemente da donne. I risultati segnalano un elevato livello di gradimento nello svolgimento a domicilio di attività come relazioni, siglatura di test, preparazione di materiali. Anche le attività di rete, di contatto con altri sembrano essere svolte con un significativo livello di efficacia. I contatti fra colleghiLeggi altro →

Monitoraggio sulle Rems al tempo del Covid-19: il Report con i risultati L’Osservatorio sul superamento degli OPG e sulle REMS e il Coordinamento nazionale REMS hanno effettuato un monitoraggio, tramite questionario, sull’impatto dell’emergenza da Covid-19 nelle Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza (vedi la Lettera alle Rems con il questionario). REPORT Rems Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza al tempo del covid-19 ABSTRACT Rems Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza al tempo del covid-19 Il report è suddiviso in due parti: nella prima vi è l’elaborazione dei dati contenuti nei questionari. Nella seconda parte vi è una raccolta di osservazioni contenute nei questionari edLeggi altro →

SALUTE MENTALE E COVID-19: dopo la Circolare ministeriale per la fase 1 di emergenza, ora indicazioni e risorse dedicate ai servizi territoriali nella comunità per la fase 2 La recente Circolare emanata il 24 aprile dal Ministero della Salute “Indicazioni per le attività e le misure di contrasto e contenimento del virus Sars-Cov-2 nei Dipartimenti di Salute Mentale e nei Servizi di Neuropsichiatria infantile dell’infanzia e dell’adolescenza”[1] rappresenta un primo intervento del Ministero per riconoscere, nell’attuale epidemia, la necessità di rivolgere attenzione ai soggetti più vulnerabili e garantire il funzionamento dei servizi territoriali per le persone con problemi di salute mentale, adulti, bambini e adolescenti,Leggi altro →

L’appello internazionale della World Federation for Mental Health per piani di emergenza in salute mentale correlati al coronavirus The World Federation for Mental Health appeals to all countries and their governments to ensure that national mental health plans are designed to manage the mental health consequences of the global coronavirus health emergency. Mental health is a precious commodity and a national asset and should be prioritised in the same way as physical health. Many countries are currently experiencing the unprecedented impact of the COVID-19 outbreak. The situation has become dire as we search for a vaccine to prevent more infections and stop the loss ofLeggi altro →

Dal 24 febbraio 2020 a seguito della pandemia è stata modificata in modo significativo l’attività dei servizi di salute mentale e a distanza di 45 giorni, ancora nel pieno dell’infezione, non si possono tracciare le linee future. A tutt’oggi prevale la linea emergenziale che in questa ultima settimana è diventata più attenta al territorio. Infatti, mentre nella prima fase la necessità di far fronte all’ondata di ricoveri ha richiesto uno sforzo straordinario che si è concentrato sulla necessità di creare posti letto dedicati e aumentare quelli in terapia intensiva, i servizi territoriali pur chiamati in causa visto che la maggior parte degli infettati era edLeggi altro →

L’organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato la Guida operativa per il mantenimento dei servizi essenziali durante l’epidemia Covid-19 (il 25.3.2020), per fronteggiare i rischi di malattia, di complicanze, di mortalità per condizioni diverse (tumori, cardiopatie, diabete, salute materno infantile salute mentale, ecc) da quelle direttamente legate all’epidemia. Premessa Questo documento amplia il contenuto delle linee guida di pianificazione operativa per supportare la preparazione e la risposta del paese e fornisce indicazioni su una serie di azioni immediate mirate che i paesi dovrebbero prendere in considerazione a livello nazionale, regionale e locale per riorganizzare e mantenere l’accesso a servizi essenziali di alta qualità servizi sanitari per tutti. I sistemi sanitariLeggi altro →