Firma l’Appello. NON AUTOSUFFICIENZA, SALVARE LA RIFORMA: libertà, diritti e dignità della persona anziana.

Firma l’Appello: NON AUTOSUFFICIENZA, SALVARE LA RIFORMA: libertà, diritti e dignità della persona anziana

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è entrato in vigore, il 19 marzo 2024, il DECRETO LEGISLATIVO 15 marzo 2024, n. 29 che avrebbe dovuto finalmente attuare la Riforma della non autosufficienza prevista dal PNRR e approvata all’unanimità in Parlamento con la Legge n. 33 il 23 marzo 2023.

Invece il Decreto 29 ha deluso, suscitando forti critiche:da parte del sindacato e di molte associazioni. Mentre la Conferenza Unificata (Stato/Regioni/Province/Comuni) non lo ha approvato e le Commissioni di Camera e Senato, pur esprimendo un parere favorevole (a maggioranza), hanno presentato numerose osservazioni critiche e raccomandazioni.

Paradossalmente, il decreto ripete concetti condivisibili affermati nella legge delega 33, ma non la traduce in misure operative. Così l’applicazione della legge 33 viene sospesa, rinviata e disattesa. Sono oltre venti i provvedimenti attuativi da adottare nei prossimi mesi, dopo un anno di attese inconcludenti, e molti non prevedono una verifica parlamentare. Anche per questo riteniamo doveroso che il governo si renda finalmente disponibile ad un confronto democratico e permanente con sindacato e associazioni.

Per attuare la Riforma, bisogna ripartire dai 7 pilastri della legge delega 33:

1Dare priorità alla creazione di un nuovo sistema di sostegni e di cure a domicilio: per assicurare il diritto e la libertà di vivere assistiti a casa propria.

2Rendere vincolanti gli strumenti per integrare assistenza sociale e sanitaria territoriale e domiciliare – secondo le indicazioni del DM 77/2022 in attuazione del PNRR. Altrimenti, la mancanza di strategie sanitarie e sociali integrate per affrontare le malattie croniche e le loro conseguenze disabilitanti, accelererà i processi involutivi che conducono verso la condizione di non-autosufficienza.

3♦ Residenzialità e semi-residenzialità: è indispensabile un riordino normativo e operativo di Rsa, Case di Riposo, ecc. che devono diventare familiari, aperte, integrate nelle comunità locali, di piccole dimensioni. Occorre passare dall’attuale modello di residenzialità del “posto letto” a un nuovo modello fondato sul “luogo di vita”.

4♦ Prestazione Universale: la sperimentazione prevista dal decreto (850 euro/mese più l’indennità di accompagnamento) riguarda appena lo 0,6% delle persone non autosufficienti. Va totalmente rivista: non può essere limitata solo a persone ultra80enni in condizioni economiche molto difficili e gravissima disabilità, va graduata in base ai bisogni assistenziali.

5♦ Gli anziani non autosufficienti dai 65 ai 69 anni di età devono poter beneficiare dalle misure previste dalla Riforma, invece ne vengono esclusi (per loro rimangono in vigore solo le norme attuali).

6Le misure sulla “prevenzione delle fragilità, la promozione della salute e l’Invecchiamento Attivo (IA)”, devono rispettare, in un’ottica di genere, le raccomandazioni della conferenza ONU (Unece Roma 2022) e istituire l’Osservatorio nazionale per l’IA.

7È indispensabile accompagnare l’attuazione della legge delega con un incremento, progressivo ma certo, dei fondi sanitario e sociali: sapendo che la principale risorsa è il lavoro di cura delle lavoratrici e dei lavoratori e che vanno ridotti con equità gli oneri a carico delle famiglie. Per attuare una Riforma capace di affermare, come la nostra Costituzione dichiara: la dignità, i diritti e il valore della persona in ogni fase della vita.

Adesioni associazioni: Salute Diritto Fondamentale; Salute Internazionale; ConF.Basaglia; SOS Sanità, Lisbon Institute of Global Mental Health, (Rete Salute Welfare Territorio); Fondazione Zancan; Cipes Centro d’Iniziativa Promozione della Salute e l’Educazione Sanitaria; Gruppo Abele; Libera; Coordinamento nazionale Salute Mentale; UNASAM; assoc. Franca e Franco Basaglia; SIEP (Società italiana di epidemiologia psichiatrica); Psichiatria Democratica; assoc. Antigone; La Società della Ragione; Forum Droghe; SPI CGIL; UILP UIL; assoc. Giovanni Bissoni; assoc. “Prima la Comunità”; Alleanza per la Riforma delle Cure Primarie in Italia (Campagna Primary Health Care Now or Never; ACLI – Associazioni Cattoliche Lavoratori Italiani; Associazione AIFeC – Infermieri di Famiglia e di Comunità; Associazione APRIRE – Assistenza Primaria In Rete; Associazione Prima la Comunità; Associazione Salute Diritto Fondamentale; CARD – Confederazione delle Associazioni Regionali di Distretto; EURIPA Italia – European Rural and Isolated Practitioners Association; Istituto Mario Negri; Movimento Giotto; Slow Medicine, AICP – Accademia Italiana Cure Primarie; As.I.Qu.A.S, Associazione Italiana per la Qualità nell’Assistenza Sanitaria e Sociale; Associazione Salute Internazionale; SItI –  Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica – Associazione Comunità Solidale Parma); Associazione La Bottega del Possibile; Comitato Promuovere Case della Comunità a Parma e Provincia); La Bottega del Possibile; assoc. VIVAMENTE OdV; Insieme per la Disabilità OdV Coesione Internazionale; assoc. Libellula-Afasp; assoc. E PAS E TEMP ODV Imola; AUSER nazionale; assoc. Infermieri di Famiglia e Comunità; Grusol; CDSA, “Professione in Famiglia”, assoc. Art.32 Ambulatorio Solidale Pistoia, 

Prime adesioni Personali: Livia Turco, Rosy Bindi, don Luigi Ciotti, Benedetto Saraceno, Nerina Dirindin, Emmanuele Pavolini, Ugo Ascoli, Gavino Maciocco, Tiziano Vecchiato, Margherita Miotto, Giovanna Del Giudice, Gisella Trincas, don Virginio Colmegna, Maria Grazia Giannichedda, Fabrizio Starace, Serena Spinelli, Franco Corleone, Grazia Zuffa, Patrizio Gonnella, Stefano Cecconi, Antonello D’Elia, Stefano Vecchio, Daniele Pulino, Anna Maria Accetta, Alessandro Saullo, Vito D’Anza, Giovanni Rossi, Salvatore Rao, Cristiano Zagatti, Fulvio Lonati, Immacolata Cassalia, Pietro Pellegrini, Natalia Barillari, Luigia Cimatti, Domenico Pantaleo, Rita Polo, Franco Pesaresi, Francesca Succu, Daniele Massa, Luigi Elli, Carla Ravelli, Marco Grecu, Marina Sereni, Amalia Cecilia Bruni, Gabriella Prisco, Concetta Raia, Guglielmo Festa, Tullio Seppi, Marzia Abbonizio, Fausto Nadalini, Lucia Centillo, Giulia De Febe, Eufemia Ribichini, Giovanna Cuminatto, Gabriella Longis, Giovanni Carapella, Giovanna Cuminatto, Dario Caprara, Roberto Treu, Vincenzo Caldarulo, Gianni Savino, Claudia Verso, Luigi Foglio, Mirella Fortunata Mazzarone, Ivana Francescotto, Grazia Tempesti, Micaela Felloni, Carlo Lucchesi, Rendel Shormann Simonti, Carmine Palmieri, Maria Lucia Pasquale, Maria Grazia Rossi, Marta Casoli, Maurizio Trevisani, Liviana Branchini, Diana Di Lollo, Angelo Gravina, Marta Casoli, Laura Valsecchi, Piero Catocci, Doriano Bizzarri, Vanna Pieroni, Laura Mori, Marzia Baroni, Patrizia Zavataro, Grazia Loré, Gino Carpentiero, Rachele Oggiano, Stefania Pugi, Stefania Fabiani, Donatella Ferri, Lucia Biondi, Antonella Benedetti, Emilia Poggi, Andrea Brachi, Giovanni Zadi, Grazia Minotta, Marta D’Alessandro, Lorenzo Edera, Marina Balestrieri, Andrea Farinelli, Rosanna Bettella, Lamberto Briziarelli, Bruno Piotti, Mariarosaria Tamburro, Renzo Pietro Deganello, Aldo Amoretti, Eva Santoro, M.Loredana Piselli, Italia Losa, Carlo Borghetti, Anna Martellozzo, Andrea Brachi, Mirta Rostellato, Giuliana Parodi, Domenico Neri, Michela Almiento, Guido Fassio, Pina Teresa Lontri, Michele Iannello, Rita Candeloro, Cosimo Dentizzi, Carmelo Gullì, Massimo Cialente, Antonio Iovito, Anna Maria Di Giammarco, Franco Baroni, Elio Cerri, Marilena Bertini, Pier Giorgio Carrer, Dino Baglioni, Marisa Grilli, Gigi Savio, Maddalena Senesi, Chiara Tozzi, Antonia Banfi, Filomena Principale, Loredana Versaci, Bruno Calzolari, Vincenzo Arenella, Maria Teresa Carloni, Patrizia Bernieri, Angelo Summa, Giulia Veronica, Gelsomina Contini, Loredana Versaci, Vincenzo Arenella, Liana Mariotti, Pierluigi Dossi, Mariano Albanese, Anna Maria Lucantoni, Margaret Crivellari, Sergio Lorenzo Bonanini, Gianni Carli, Alex Battisti, Mariano Albanese, Betty Leone, Loretta Del Papa, Stefania Manetti, Michela Chinellato, Renato Natural, Massimo Michelozzi, Italo Chinchio, Damiana Piva, Giorgio Scaggiante, Fiorella Possente, Maria Rita Gentilini, Marina Penzo, Gianni Carli, Alessio Gramolati, Fulvio Tanini, Maurizio Pozzobon, Gastone Boz, Carlo Rossini, Elisabetta Guernieri, Alessandra Carlomagno, Massimo Bonini, Alfred Ebner, Ubaldo Adamo, Tersillo Moretti, Moreno Biolcati, Domenico Neri, Ugo Agiollo, Aldo Sanseverino, Salvatore Lodi, Mimmo Palmieri, Salvatore Panella, Giorgio Funcis, Corrado Tosetto, Claudia Loro, Sandro Bertini, Anna Galimberti, Mauro Paris, Mariateresa Carlessi, Marina Pedraglio, Rina Gazzarossa, Augusta Passera, Giorg io Funcis, Federico Bruschi, Gilda Diolaiuti, Simona Querci, Emiliana Maga, Enrica Arioli, Palma Amendolagine, Oriana Mione, Sandro Bertini, Anna Galimberti, Luca Marmo (Presidente Provincia Pistoia), Paola Conti, Riccardo Franchi (Sindaco comune di Pescia), Gianna Ghini, Alessio Torrigiani, Alberta Bresci, Sergio Frosini, Franco Faina, Lauro Cecchi, Luciano Ricchi, Margherita Ceschi,

 per sottoscrivere l’Appello scrivi a:

info@sossanita.it,

info@conferenzasalutementale.it, 

info@saluteinternazionale.info,


Print Friendly, PDF & Email