Mese: Dicembre 2023

La normalità è una strada lastricata: è comoda per camminare, ma non vi cresce nessun fiore!  Vincent Van Gogh Ho avuto modo di visitare i servizi territoriali di Catanzaro e Lamezia Terme in occasione di un evento a cui sono stata invitata come relatrice per la giornata della Salute mentale 2023. L’evento si è tenuto l’11 novembre al Musmi di Catanzaro e ha visto la partecipazione del Direttore del “Servizio di Psichiatria di Diagnosi e Cura” Michele Gabriele Rossi. L’idea della presidente dell’Associazione Unasam “Libellula”, Natalia Barillari, e del presidente dell’Associazione “Progetto Gedeone”, Antonio Mangiafave, è stata quella di rilanciare la fenomenologia nella clinica eLeggi altro →

Giovedì 28 dicembre, alle ore 10, presso l’associazione Comunità di Carbonia si è tenuto l’evento Salute mentale e diritti umani, nel corso della quale si è discusso il rapporto tra i principi sanciti dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo per promozione della salute mentale e la realizzazione di ogni diritto civile, economico, culturale e sociale. L’iniziativa, che rientra tra gli eventi previsti per il “Mese dei diritti umani 2023” e tra le manifestazioni della mobilitazione Riprendiamoci i diritti, è promossa dall’ASARP, Radio Onde Corte e dall’Associazione Albeschida.   Interventi nel corso della serata: Gisella Trincas, presidente dell’ASARP |Alessandro Montisci, Psichiatra, attivista dell’ASARP; Antonio Cesare Gerini,Leggi altro →

Gentile Direttore, Quale psichiatria per quali pazienti? si chiede il collega Renato Ventura (QS 19 dic. 2023) mettendo in evidenza due psichiatrie: una biologica attenta alle neuroscienze ed una psichiatria basata sul modello biopsicosociale, culturale e ambientale secondo le linee dell’OMS. Nella pratica la prima restringe il campo di competenza, si orienta a praticare la “clinica” ed una terapia fondata sugli psicofarmaci, in attesa di markers che possano orientare l’attività. Una psichiatria medica “con il camice” che pure coglie la rilevanza dei problemi psicologici, sociali e di vita ma non li considera di propria specifica competenza rimandandone la soluzione ad altri o al paziente stesso, limitandosi alLeggi altro →

Si può rinunciare all’indennità di accompagnamento in cambio della “prestazione universale”? Ovvero di una determinata quantità di servizi, definita secondo i bisogni assistenziali di una persona.  Oggi il legislatore sa che non può mettere in discussione i diritti acquisiti e propone di scegliere quello che si ritiene più rispondente alle necessità personali. Ma la libertà di scelta sarà vantaggiosa o perdente? La prestazione universale  La prestazione universale è descritta dalla L. 33/2023 (leggi qui) , all’art.5 c2 come “introduzione, anche in via sperimentale e progressiva, per le persone anziane non autosufficienti che optino espressamente per essa, prevedendo altresì la specifica disciplina per la reversibilità dell’opzione, di unaLeggi altro →

Gentile direttore, i recenti risultati dei lavori del Consiglio dell’Unione europea sulla salute mentale, definiti nelle conclusioni del 30 novembre 2023, hanno ben delineato cause ed obbiettivi seguendo la stella polare di un approccio globale, già adottato il 7 giugno 2023 con la Comunicazione della Commissione UE con un finanziamento di oltre 1,2 miliardi di euro. In primo luogo, tra i principali determinanti dei problemi di salute mentale dei cittadini europei, in particolare tra i giovani, sono stati individuati la pandemia di COVID -19, la guerra in Ucraina, la crisi climatica, i crescenti tassi di disoccupazione, l’aumento del costo della vita e le pressioni connesse al settoreLeggi altro →

Lunedì 11 dicembre dalle ore 9 e 30 alle 18, a Cagliari, nella Sala Conferenze della Fondazione di Sardegna (Via San Salvatore da Horta n.2) si terrà il convegno ” La Salute è ancora un diritto?“ L’evento è organizzato dall’Associazione Sarda per l’Attuazione della Riforma Psichiatrica, nella XIII edizione del Mese dei Diritti Umani, col patrocinio del Coordinamento Nazionale Salute Mentale e concorre con tutti gli eventi che si stanno organizzando nel Paese in adesione alla campagna nazionale di mobilitazione Riprendiamoci i diritti. Lo scopo del convegno è quello di considerare i principi sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo come la chiave per laLeggi altro →

La prigione come luogo di cura? La Salute mentale nelle carceri italiane.  Trieste, Corso Italia 13, martedì 19 dicembre presso il Circolo della Stampa di con inizio alle ore 17.30 evento finale al progetto Cambiare dentro/Costruire fuori. Emancipazione, inclusione, salute mentale per le persone private della libertà, promosso da ConF.Basaglia, approvato e finanziato dalla Regione Friuli-Venezia Giulia. Di seguito il link alla scheda progetto –> https://www.confbasaglia.org/?portfolio=cambiare-dentro-costruire-fuori. Presenti all’incontro come relatori: – dott.Luca Sterchele – dottorando in Scienze Sociali presso l’Università di Padova, membro dell’Associazione Antigone; – dott.ssa Valeria Verdolini – ricercatrice precaria all’Università degli Studi di Milano. Sociologa del diritto e attivista, presidente di Antigone LombardiaLeggi altro →

Lunedì 4 dicembre presso il Circolo della Stampa di Trieste, Corso Italia 13, con inizio alle ore 17.30, ConF.Basaglia organizza un evento dal titolo: Il paradigma riparativo: la giustizia dell’incontro. Parteciperanno all’iniziativa: Giovanni Grandi – professore associato di Filosofia Morale presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Trieste Marcello Balestrieri – ricercatore e formatore, Membro del Consiglio di Amministrazione Cooperativa Dike – cooperativa per la mediazione dei conflitti: Mediatore e formatore Laura Vaira – esperta in programmi di giustizia riparatrice e formatrice Cooperativa Dike – cooperativa per la mediazione dei conflitti   L’evento rientra nell’ambito del progetto Cambiare dentro/Costruire fuori. Emancipazione, inclusione, salute mentale perLeggi altro →

È stata pubblicata la versione in italiano delle Linee guida sulla deistituzionalizzazione, anche in caso di emergenza. Le Linee guida hanno lo scopo di guidare e sostenere gli Stati parti nei loro sforzi per realizzare il diritto delle persone con disabilità a vivere in modo indipendente e a essere incluse nella comunità. A questo link è possibile leggere il testo tradotto: https://www.ohchr.org/sites/default/files/2023-10/Guida-sulla-deistituzionalizzazione-Italian.pdf  fonte: https://www.superabile.it/portale/it/dettaglio.gen.2023.11.linee-guida-onu-deistituzionalizzazione.html?elqTrackId=4EBA43B6BE00F62AA1DE4F482323CD8A&elq=e85146b4aac84af29f8b527c78abeee1&elqaid=1148&elqat=1&elqCampaignId=15463Leggi altro →