Mese: Agosto 2023

Quello che segue è un commento alla Legge 3 luglio 2023, n. 85 recante: “Misure urgenti per l’inclusione sociale e l’accesso al mondo del lavoro”. Vengono analizzati in particolare i criteri per la definizione e la certificazione delle “condizioni di svantaggio” inerenti alla presenza di problemi di salute mentale e/o di dipendenze patologiche. La Legge 85 del 3 luglio 2023, istitutiva dell’Assegno di Inclusione, dedica specifica attenzione ai nuclei familiari in cui siano presenti soggetti fruitori di programmi di cura e assistenza dei servizi socio-sanitari. L’art. 2 riporta quanto segue: Art. 2. Beneficiari L’Assegno di inclusione è riconosciuto, a richiesta di uno dei componenti delLeggi altro →

Il 29 agosto del 1980 ci lasciava Franco Basaglia, uno dei massimi esponenti della Riforma psichiatrica e del movimento culturale e politico italiano che, nel 1978 con la legge 180 (conosciuta come “legge Basaglia”), ha messo fine alla pratica dell’internato manicomiale e alla “cultura della follia”, come politica della violenza e diritto di alienazione delle persone fragili. Con Basaglia la psichiatria entra a far parte del Sistema Sanitario Nazionale (istituito lo stesso anno della legge 180, con la legge 833 del 23 dicembre 1978) ed una nuova visione della cura si offre all’immaginario comune, e cioè la garanzia del diritto alla cura per tutti. MaLeggi altro →

Il comunicato del Coordinamento nazionale per la Salute Mentale: La manifestazione del prossimo 7 ottobre a Roma, “LA VIA MAESTRA: Insieme per la Costituzione”, promossa da una vasta coalizione di associazioni, è per noi un’ altra occasione – dopo la manifestazione del 24 giugno scorso “Salute diritto fondamentale … ” – per condividere le lotte che portiamo avanti da anni perché vengano attuate e non stravolte la “legge 180” e la legge 833 di Riforma Sanitaria, che hanno saputo dare vita ai valori e ai principi della nostra Costituzione. Abbiamo però imparato che il diritto alla salute – sancito dall’articolo 32 – per essere effettivo, si può affermare solo se vivono gli altri dirittiLeggi altro →

Il provvedimento approva il Regolamento recante la disciplina della composizione, dell’organizzazione e del funzionamento dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, ai sensi dell’art. 3 della legge 3 marzo 2009, n. 18, che recepisce la convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17.8.2023. Entrata in vigore del provvedimento: 01/09/2023 Decreto 20 luglio 2023 n. 115 – Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità   .”.. l’Osservatorio  è organismo consultivo e di supporto tecnico-scientifico per l’elaborazione delle politiche nazionali in materia di disabilità…” (art. 1) E’ composto da rappresentanti istituzionali (Ministeri, Regioni, Anci, Upi,Leggi altro →

Una grande manifestazione nazionale a Roma per il lavoro, contro la precarietà, per la difesa e l’attuazione della Costituzione, contro l’autonomia differenziata e lo stravolgimento della nostra Repubblica parlamentare. È “La Via Maestra. Insieme per la Costituzione”, la mobilitazione lanciata da più di 100 associazioni e reti, che a loro volta raccolgono tantissime realtà della società civile per sabato 7 ottobre a Roma. L’Appello che convoca la manifestazione è articolato in diversi capitoli: Lavoro stabile, libero, di qualità Il diritto alla salute Istruzione, ambiente, pace Redistribuzione delle risorse I pericoli dell’autonomia differenziata La centralità del Parlamento … LEGGI L’APPELLO Per le adesioni: adesioni7ottobre@collettiva.it I PROMOTORI E LE ADESIONI (inLeggi altro →

IL PROGETTO Il 2023 sarà un anno decisivo per la rigenerazione dell’area dell’ex-manicomio di San Salvi. Il nuovo Piano Operativo della Città di Firenze definirà anche il futuro di quest’area. Nell’occasione abbiamo deciso di attuare, con l’Artista Edoardo Malagigi un laboratorio per la costruzione collettiva della scultura Marco Cavallo del XXI secolo. Crediamo che ciò sia necessario per stimolare la consapevolezza oggi della fragilità ambientale e della salute mentale, anche in riferimento alla memoria della vita nel manicomio di San Salvi e in particolare agli anni del suo superamento. Considerando poi la partecipazione attiva al progetto di diverse generazioni di cittadini ed artisti, prevediamo un impatto sociale significativo ben al diLeggi altro →

LI CHIAMAVANO .. ISTITUTI! Servizi sociosanitari diurni e residenziali. Nella proposta della giunta (Regione Marche) circa 1500 persone con disabilità e disturbi mentali fino al 2033 possono continuare a vivere ancora in camere a 4 letti. L’Appello-denuncia di un gruppo di associazioni marchigiane: ANGSA Marche, UILDM Ancona, Gruppo Solidarietà Moie di Maiolati, ANGLAT Ancona, Cooperativa Papa Giovanni XXIII Ancona, Centro H Ancona, Ass. Un Passo Avanti Ascoli Piceno; Anffas Fano, Cooperativa Casa della Gioventù Senigallia, AGFH Fano; ANFFAS Fermana, Ass. Vita Indipendente Marche Nei giorni scorsi la giunta regionale ha approvato, ed ora al vaglio della Commissione competente, la proposta di modifica dei requisiti delle strutture diurneLeggi altro →

Più che un mercato regolato dalla legge della domanda e dell’offerta, quello della sanità privata sembra una versione estrema e stereotipica di un suq, dove ciascuno fa il prezzo che vuole. Tocca al malcapitato cliente, in questo caso un malato, se ha tempo e mezzi fare il giro da un ambulatorio, centro medico, specialista, ad un altro per confrontare i prezzi. Chiedendosi se la differenza di prezzo per la stessa prestazione, talvolta enorme, come documenta l’inchiesta pubblicata su questo giornale, risponda a una diversità di competenza e perciò meglio non fidarsi di prezzi comparativamente bassi, o invece sia del tutto arbitraria. Un dubbio non irrilevante,Leggi altro →

La risposta non può essere “Sorvegliare e Punire”. Non lo può essere in generale, come nello specifico, soprattutto, per quanto riguarda il mondo della psichiatria. Eppure, mi sembra che, posti di fronte a domande sempre più pressanti, sempre più complesse – domande che partono dalla base, dalle persone che vivono sofferenza, disagio, povertà, precarietà, isolamento, stigma, abbandono, reclusione, e anche violenza, i decisori, le Autorità collegate al potere (ma anche alle responsabilità operative!) del mondo politico, amministrativo, gestionale, medico, rispondano spesso nel modo più “semplice”, più facile ma meno accettabile. I problemi inerenti la complessità della salute mentale vengono rimossi; viene cancellata la messa inLeggi altro →

A un anno dal convegno triestino, un gruppo di organizzazioni tra cui il Forum Disuguaglianze e Diversità, organizza un appuntamento nazionale per a partire da un documento lasciato in eredità dal grande psichiatra Franco Rotelli A distanza di un anno dal convegno di Trieste, la carovana itinerante dell’Intrapresa Sociale arriva a Napoli il prossimo 13 e 14 ottobre. Nei diversi incontri in differenti parti del Paese, che si stanno svolgendo in questi mesi, abbiamo messo al centro della riflessione i 5 punti fondamentali dell’Intrapresa Sociale, consegnati a tutti e tutte noi da Franco Rotelli, per costruire le cornici di un’Intrapresa che sia adeguata all’oggi e protagonista nellaLeggi altro →