Mese: Novembre 2022 (Pagina 2)

Le dichiarazioni e i provvedimenti avviati da parte del governo Meloni e delle forze politiche che lo sostengono appaiono più un proseguo della campagna elettorale che una seria strategia rispetto ai problemi sanitari che ci troveremo di fronte nei prossimi mesi e nei prossimi anni. Il Governo guidato da Giorgia Meloni si trova, per molti aspetti, in una situazione favorevole per assumere provvedimenti adeguati anche su un tema che alcuni definiscono, un po’ militarmente, la “Lotta al Covid” (ma forse da questa formazione governativa tale terminologia sarà apprezzata). La situazione favorevole nella quale si trova il nuovo governo consiste in: una maggioranza parlamentare ampia; una prospettivaLeggi altro →

A chi fa paura un cavallo di legno e cartapesta mentre questo nostro mondo è in  fiamme, sullo sfondo persino la minaccia nucleare? Eppure Marco Cavallo ha questo  potere: innervosisce ancora il triste circolo dei cosiddetti benpensanti, quelli che  amano muri e recinti, che i matti li vorrebbero aiutare a “casa loro”, cioè dentro il  manicomio.   Le ultime di Marco Cavallo le conoscete. Un sindaco leghista (a Muggia) ha deciso  di liberarsene considerandolo un “ingombro”. Quando non è in trasferta, a  rappresentare l’Italia della riforma psichiatrica che ha restituito dignità ai malati,  Marco se ne sta tranquillo (anche perchè è di cartapesta e vetroresina, quindiLeggi altro →

Intervista a Erri De Luca, di Simona Ciaramitaro su Collettiva Erri De Luca, quanto e perché il decreto si connota come pericoloso e liberticida? Criminalizzare raduni musicali giovanili indica volontà di dotarsi di strumenti per vietare e penalizzare qualunque altra manifestazione. Se neanche un pacifico appuntamento festivo è ammesso, allora si può vietare tutto a proprio arbitrio. C’è in più una protervia, un sopruso contro la gioventù, addirittura identificata e schedata in massa perché riunita in una manifestazione musicale. Le maggioranze parlamentari arrivano a far leggi che sono atti osceni in luogo pubblico. Ricordo quella che incriminava per concorso in immigrazione clandestina il pescatore che salvavaLeggi altro →

La risposta di Franco Rotelli alla lettera di un lettore del Foglio del 10 ottobre 2022 Abbiamo letto il testo di Michele Cerquetti, pubblicato sul Il Foglio in occasione della Giornata mondiale della Salute mentale. Non possiamo che associarci a quella narrazione: le cose vanno così. La lettera da un lato fotografa e denuncia l’inadeguatezza delle risposte istituzionali, culturali e sociali al sempre più vasto e grave malstare – di tante persone, soprattutto le più giovani, dall’altro richiede si apra una discussione molto più vasta e profonda su un tema di drammatica complessità. A quelle questioni molto spesso si offrono risposte occasionali, estemporanee e riduzioniste che quasi sempreLeggi altro →