Mese: Gennaio 2020

L’ARCI, a conoscenza del comunicato stampa pubblicato sul sito del Consiglio regionale dell’Abruzzo relativo al Protocollo d’intesa fra Garante regionale dei diritti delle persone private della libertà, Carcere di Chieti e Università “G. D’Annunzio” e in accordo con la posizione assunta del Garante nazionale, esprime preoccupazione e dissenso circa ricerche “scientifiche” sulla personalità dei detenuti con conduzione di test consistenti in “registrazioni posturo-stabilometriche e termografiche” di reazioni a “stimoli somministrati attraverso immagini emotivamente significative ed emotivamente neutre”. Riteniamo che questa ricerca non rientri assolutamente nelle attività di difesa dei diritti dei detenuti ed evidenzi un preoccupante ritorno ad anacronistiche posizioni della vecchia psichiatria manicomiale eLeggi altro →

Da Sabato 18 Gennaio fino a Domenica 26 Gennaio si svolge, a San Giovanni Valdarno, il Festival della Partecipazione con numerose iniziative in diverse parti della città. IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL DELLA PARTECIPAZIONE Sabato 18 Gennaio alle ore 10.30 al Centro di Geotecnologie  il convegno La rigenerazione urbana: uno strumento innovativo per la progettazione e lo sviluppo del territorio. Esperienze a confronto. Vengono illustrati progetti di rigenerazioni urbana che riguardano tre grandi città, Napoli, Prato e Milano, e quanto potrà essere fatto a San Giovanni Valdarno.  Quindi viene presentato il Regolamento dei Beni Comuni del Comune di San Giovanni Valdarno e tutti i progetti di cittadinanzaLeggi altro →

Il direttivo del club Spdc no restraint, al termine del XIII Convegno nazionale di Prato, ha deciso l’avvicendamento alla presidenza tra Lorenzo Torresini ideatore del Club Spdc No Restraint, che diviene presidente onorario, e Giovanni Rossi, cofondatore dell’associazione, che la guiderà nei prossimi anni. Il tredicesimo convegno nazionale del Club degli SPDC no restraint si è svolto a Prato il 13 dicembre scorso Come ogni anno il convegno ha documentato l’attività del gruppo di SPDC che in Italia riesce a svolgere la sua funzione di cura senza ricorrere alla costrizione fisica ed ambientale. Servizi in cui le persone non vengono legate e le porte sonoLeggi altro →

Che cosa è stata la riforma dell’assistenza psichiatrica in Italia, o meglio che cosa avrebbe dovuto essere se non un radicale cambiamento delle organizzazioni del lavoro e delle prassi, dei luoghi e dei tempi, delle tecniche e degli indirizzi disciplinari, dei rapporti di potere, della disposizione strategica delle risorse in campo e delle persone? Da sempre siamo stati costretti a interrogarci. E più di una volta ne abbiamo scritto. A ben guardare la disposizione dei servizi di salute mentale nel territorio, la loro vicinanza/distanza dalla vita delle persone, i riferimenti culturali e disciplinari, l’organizzazione in una parola, può essere assunta come chiave di lettura diLeggi altro →

A sei mesi dalla morte di Elena Casetto, giovane donna di 19 anni ricoverata nel reparto di Psichiatria dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, legata al letto e trovata carbonizzata, a seguito di un incendio nel reparto forse partito dalla sua stanza, la Conferenza nazionale Salute Mentale, la campagna .…e tu slegalo subito, l’Unione Regionale Associazioni per la Salute Mentale Lombardia e il Forum delle Associazioni per la Salute Mentale di Bergamo, promuovono il 13 febbraio 2020 l’incontro In ricordo di Elena. Bergamo libera da contenzione. All’iniziativa hanno già dato l’adesione numerose associazioni che operano nell’area della salute mentale e dei diritti umani, operatori, intellettuali,Leggi altro →

La dichiarazione dell’assessore alla sanità del Lazio D’Amato* che, a proposito di potenziamento dei servizi territoriali in tema di salute mentale, cita nuove REMS e nuovi SPDC da allestire, si commenta da sé. Ma, in fondo, perché non lanciare l’idea, anche per contrastare la crisi dell’edilizia, di costruire un nuovo, grande, bellissimo Ospedale Psichiatrico Territoriale? Non sarebbe meraviglioso in quest’anno 2020 che si vuole dedicare alla Salute Mentale? La vera domanda che ci si pone è però come possa il Presidente/Segretario Zingaretti continuare ad immaginare che i servizi di salute mentale della sua Regione e di Roma in particolare si riducano a posti letto (più privati che pubblici)Leggi altro →

LETTERA APERTA DELLA CONFERENZA NAZIONALE SALUTE MENTALE al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca,  al Direttore Generale per la Tutela della Salute della Regione Campania Antonio Postiglione, al Ministro della Salute Roberto Speranza, al Presidente del Consorzio NCO (Nuova Cooperazione Organizzata) Giuliano Ciano Esprimiamo viva preoccupazione per l’annunciata chiusura del ristorante pizzeria sociale “Nuova Cucina Organizzata” di Casal di Principe. Una delle esperienze di cooperazione sociale e inserimento lavorativo (attraverso la metodologia dei budget di salute). La Cooperativa ha annunciato che progressivamente saranno chiuse tutte le attività a causa degli intollerabili ritardi nel pagamento delle fatture da parte delle istituzioni Rischia di chiudere unaLeggi altro →