Mese: Dicembre 2019

Il giorno 16 dicembre in Consiglio regione della Toscana alle ore 10 presenteremo una proposta di legge del doppio binario e delle norme della non imputabilità. Mi farebbe molto piacere la vostra presenza. Questo volume conclude un lavoro di ricerca e di approfondimento realizzato dall’Ufficio del Garante delle persone private della libertà della Regione Toscana in sintonia con il movimento per il superamento dei manicomi giudiziari. Il cuore del volume è rappresentato dalla proposta di legge volta al superamento del doppio binario e affronta il difficile nodo dell’imputabilità dell’autore di reato. L’ipotesi che affronta alla radice la questione, riprende le proposte avanzate in Parlamento nelleLeggi altro →

Si svolge a Prato il 13 dicembre il XIII Convegno nazionale del club Spdc no restraint. IL PROGRAMMA l’evento si svolge con il sostegno della Conferenza nazionale Salute Mentale Il club Spdc- No Restraint è un’associazione senza scopi di lucro e si propone di svolgere attività di utilità sociale, nei confronti di terzi, nel settore della salute mentale, con particolare riferimento ai reparti di psichiatria presenti negli ospedali generali (Servizi Psichiatrici Diagnosi e Cura – SPDC) per finalizzare l’operatività ai principi del “no restraint”, ovvero la pratica per giungere ad azzerare i mezzi di contenzione, al mantenimento delle porte del SPDC aperte, nel rispetto dellaLeggi altro →

La Conferenza Nazionale “il diritto di avere diritti” che si terrà presso l’Aula Magna della Corte d’Appello di Cagliari, il 10 dicembre 2019, dalle 9 alle 19, vuole essere un confronto coraggioso e responsabile tra diversi attori sociali, per mettere a fuoco criticità esistenti e indicare nuove strade da percorrere per il benessere di una collettività solidale. Il 10 dicembre 2019 si celebra in tutto il mondo la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani dell’ONU. Eppure questi nostri anni sono caratterizzati da pesanti e inaccettabili disuguaglianze sociali e territoriali che determinano, in una sempre maggiore fascia di persone, la violazione dei più essenziali diritti umani. IlLeggi altro →

La violenza sulle donne, definita dal Presidente della Repubblica Mattarella [1] “un’emergenza pubblica”, è rappresentata in tutta la sua gravità da ISTAT [2] e da Eures[3]: “nel 2018 il 49,5% delle vittime degli omicidi volontari commessi in Italia è stato ucciso all’interno della sfera familiare o affettiva (163 su 329 vittime di omicidio totali): la percentuale più alta mai registrata in Italia. Di queste, il 67% è costituito da donne (109 vittime) a fronte di 54 vittime di sesso maschile (33%). L’ambito familiare arriva ormai a costituire il contesto omicidiario quasi esclusivo per le vittime femminili, visto che ben l’83,4% delle 130 donne uccise inLeggi altro →

Convegno “ATS Brianza libera da contenzione. Insieme si può (e si deve)” ATS Brianza dal 2018 ha posto le prime basi per attivare un percorso finalizzato a rendere le strutture di ricovero del proprio territorio “libere dalla contenzione”. Il progetto pluriennale si sta sviluppando con il coinvolgimento iniziale delle strutture residenziali per anziani (RSA) con l’intenzione di estenderlo nel futuro in modo graduale agli altri setting di cura. Nell’anno in corso sono state arruolate due RSA del territorio (Don Orione di Seregno e Sironi di Oggiono) che hanno aderito su base volontaria. E’ stato condotto un percorso di formazione sul campo al fine di creareLeggi altro →