Mese: Maggio 2019

Nel 1979 in Conferenze brasiliane Franco Basaglia scriveva di quanto fosse importante convincere: «Nel momento in cui convinciamo, noi vinciamo, cioè determiniamo una situazione di trasformazione difficile da recuperare.» L’incontro tenutosi presso il Centro Balducci di Zugliano in vista della Conferenza Nazionale per la Salute Mentale è stato decisamente convincente: una lezione di democrazia, un momento di condivisione e di profonda riflessione sulla strada da perseguire, nella cornice fornita da un luogo di accoglienza e di promozione culturale. Chi di certo non si è lasciato convincere dalla moltitudine dei partecipanti è stato il vicegovernatore Riccardo Riccardi, intervenuto tra i primi, subito dopo il sottosegretario Zoccano, e tra i primi ancheLeggi altro →

Molti disturbi dell’età adulta sono preceduti da condizioni patologiche che si presentano durante l’infanzia e l’adolescenza. L’insufficiente attenzione ai problemi di salute mentale dei bambini e degli adolescenti è tuttora un limite per i servizi di salute mentale. I nuovi LEA prendono atto di questa situazione e gli articoli 25 e 26 affermano che “Il  Servizio sanitario nazionale garantisce ai minori con disturbi in ambito neuropsichiatrico e del neurosviluppo, la presa in carico multidisciplinare e lo svolgimento di un programma terapeutico individualizzato differenziato per intensità, complessità e durata, che include le prestazioni, anche domiciliari, mediche specialistiche, diagnostiche e terapeutiche, psicologiche e psicoterapeutiche, e riabilitative, medianteLeggi altro →

L’Assemblea ha visto una bella partecipazione ed un vivace dibattito. Dopo gli interventi di Stefano Cecconi e Nerina Dirindin si è aperto la discussione, con i contributi di familiari e pazienti con esperienza, operatrici e operatori dei Dsm e delle coop. sociali, rappresentanti di associazioni. Danila Botta è intervenuta a nome di CGIL, CISL, UIL Piemonte. Leopoldo Grosso alla fine dei lavori ha presentato un rapporto conclusivo. L’evento ha rappresentato un momento di approfondimento sulla salute mentale nella Regione Piemonte per individuare tematiche e proposte da portare alla Conferenza Nazionale del 14-15 giugno a Roma. L’incontro è stato promosso dalle associazioni del Piemonte che hannoLeggi altro →

Festival dei Matti 2019 – Gli anni. Legami di generazioni “Si parla di quegli anni – tra gli innumerevoli che attraversano il nostro presente – che pesano e di quelli che andrebbero fatti pesare oggi  nella nostra esperienza della normalità e della follia.  Anni di non ritorno, anni interrotti e anni perduti, anni che resistono nelle memorie che ci abitano, nelle parole rovesciate e rifondate, negli incroci di biografie private e collettive; nei legami tra le generazioni. Ci chiederemo che cosa occorre per rendere generativo questo tempo condiviso, per rimettere  in moto argomenti, visioni, trasformazioni  che rompano pensieri e gesti scellerati di messa a margine diLeggi altro →

La Tappa a Ravenna il 30 maggio 2019,con la Giornata di studio: “LA SALUTE MENTALE IN ROMAGNA”: analisi della situazione, criticità e azioni di miglioramento si svolge presso la sede Ausl della Romagna (sala Martignani) largo Chartes 1 IL PROGRAMMA Comitato organizzatore: Zanfini Roberto, Mastrocola Antonella, Bandini Barbara Ricci Manuela, Gottarelli Lorenzo, Associazione Porte Aperte Romagna, Associazione AMA la Vita, A Testa AltaLeggi altro →

IL PROGRAMMA 20 maggio Verso la conferenza nazionale salute mentale Associazioni e dipartimenti di salute mentale si confrontano sul tema dei servizi e delle buone pratiche,con lo scopo di avviare una piattaforma di lavoro per i prossimi anni. La chiusura degli OPG e l’istituzione delle REMS. La figura del garante dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale. Verso un tavolo permanente magistratura-psichiatria e l’istituzione di un garante regionale e/o comunale. Le esperienze dell’associazionismo all’interno della REMS di Barete in ottemperanza alla L.81/2014. Pericolosità sociale e misure di sicurezza. 21 maggio A dieci anni dal sisma del 6 aprile, riflessioni sulla salute mentaleLeggi altro →